Qualche riflessione dal Picta 2013

Esperienza interessante, il Picta 2013, specie per noi di Crossover Studio.

In un solo week-end, infatti, abbiamo ricevuto gli albi di Inferno, siamo stati pubblicati su “La Stampa”, in un articolo che potete trovare nella sezione “Rassegna stampa”, e abbiamo iniziato la promozione del progetto. Ci siamo ingozzati di cibo giapponese, abbiamo chiacchierato con amici di altre autoproduzioni e abbiamo potuto dire la nostra nella conferenza sull’attuale situazione del fumetto autoprodotto in Italia. Inoltre, finchè il vento non ha deciso di distruggerci le cornici, abbiamo esposto molte tavole originali e stampe di alcuni nostri autori: Emiliano Fiumara, Mariacristina Musicco, Valerio Bonandini e i disegnatori di “Inferno”.

Potete trovare nella sezione “Immagini” le nostre foto della fiera, a cui hanno partecipato i disegnatori Emiliano Fiumara, Valerio Bonandini e Simone Delladio.

Ivo De Palma, ideatore di “Inferno”, ci ha poi regalato alcune emozionanti letture dalla Commedia dantesca, come potete apprezzare nel video qui sotto. Il disponibilissimo Ivo è stato, sotto molti aspetti, “patron” e motore delle nostre iniziative in questa fiera! A lui il nostro ringraziamento per la gentilezza e la disponibilità, oltre a numerose involontarie lezioni di savoir faire col pubblico. Noi Crossoveriani siamo abbastanza di primo pelo nel gestire gli incontri e la promozione, e bisogna sempre imparare da chi ne sa di più.

In molti ci state scrivendo per conoscere le nostre iniziative future, e di questo vi ringraziamo. Restate sintonizzati sul sito e sulla pagina Facebook per essere sempre aggiornati sui nostri progetti, e tenete sempre presente che scrivendoci potete ordinare per posta i tre numeri di Crossover, l’albo “Cappuccetto Rosso” e il nostro nuovo pargoletto “Inferno”, ancora tutti disponibili (alcuni, però, in esaurimento!)

Image

Tutto il week-end è stato ben gestito dagli stoici organizzatori del Picta, che hanno lavorato contro ogni tipo di imprevisto possibile, ma ci ha lasciati un po’ perplessi sotto il profilo del pubblico, che continua a essere molto più numeroso per le iniziative legate al fumetto mainstream, all’animazione e al cosplay, oltre che all’artigianato e al modellismo, mentre tende a scoprire solo di striscio le autoproduzioni a fumetti. Eppure, le produzioni indie sono molte e interessanti, a partire dagli albi di Marco Ventura, fino ai fumetti e fotografie delle ragazze di Eclisse Magazine. Solo a Torino, poi, abbiamo realtà come Belleville Comics e Slow Production, eppure pare che non si riesca a pensare al fumetto come a un media degno di una vita autonoma, ma sempre bisognoso di appoggiarsi ad iniziative che attirano più gente.

Come avete potuto notare, noi di Crossover Studio non produciamo gadget. Non siamo degli integralisti, anzi, alcuni di noi sono collezionisti accaniti di action figures e altro. E’ però una scelta precisa, un po’ testarda, mirata a definire quello che siamo senza troppi fronzoli, sbavature e divagazioni: gli albi parlano per noi. Che sia fumetto, illustrazione, o rappresentazione di versi danteschi, continueremo su questa precisa strada.

Nel frattempo, continuiamo a meditare su quanto sarebbe bello partecipare (o magari… organizzare?) a un evento, per quanto piccolo, in cui la gente venga solo perchè sa che troverà fumetti indipendenti…!

Un saluto a tutti, e un ringraziamento a tutti gli amici vecchi e nuovi che sono venuti a trovarci al Picta Matsuri Special!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...