Indie Crossover

Se ne è parlato parecchio. Alcuni di voi ci hanno scritto su Facebook chiedendo informazioni e chiarezza sull’iniziativa “Indie Crossover”. Oggi finalmente sveliamo i segreti di un progetto che è assolutamente inedito sul territorio italiano.

Se seguite con regolarità il fumetto indipendente italiano vi sarà capitato di leggere alcuni nomi di autori che ricorrono sulla scena delle pubblicazioni autoprodotte come Crossover. E’ normale: molti esordienti, cercando visibilità, si propongono a pubblicazioni di vario genere e distribuzione territoriale, per farsi le ossa e magari aumentare le chance di essere notati. Queste pubblicazioni (Crossover in primis), dal canto loro, sono ben contente di avere sulle proprie pagine certi talenti, che talvolta non hanno niente da invidiare a chi lavora nel circuito professionistico.

Ci sono poi realtà editoriali che vanno oltre. Riviste o piccoli editori che arrivano a personalizzarsi costruendo un roster fisso o semi-fisso di autori che ne connota lo stile. Indie Crossover per la prima volta riunisce sulle pagine di una sola pubblicazione non gli autori, ma le autoproduzioni, che partecipano “prestando” alcuni dei loro migliori illustratori alla nostra rivista.

E’ il primo vero tentativo (che speriamo dia il via a una nuova tendenza) di creare una “rete” di fumettisti indipendenti. Ci piace pensare che magari in futuro queste realtà, più o meno strutturate, possano intraprendere delle collaborazioni sempre più strette per poter rendere più capillare la distribuzione di storie valide e la promozione di autori di talento.

Le tre produzioni indie che aprono le danze sono Fumetti al cubo, Cyrano Comics e Slow Production.

ipad iphone_e

Fumetti al cubo, direttamente da Catania, presenta un nutrito gruppo di artisti di formazione accademica e legati alla scuola del fumetto di Catania. La rivista omonima, di altissima qualità, ha per noi di Crossover un valore anche affettivo, in quanto alcuni dei nostri autori (Emiliano Fiumara, Marianne Kaufmann, Mattia Zoanni) si sono conosciuti partecipando ai loro concorsi e pubblicando sulla loro rivista antologica e i consigli degli amici di Catania sono stati molto importanti nella realizzazione del primo numero di Crossover.

Fumetti al cubo partecipa a Indie Crossover con l’illustratore/fumettista Simone Giorgio Bonomo.

CyranoCyrano Comics è un’associazione culturale veronese che parla discute e disegna e il suo tema principale è il fumetto.
Nasce nel 2008 sulla base di un gruppo di appassionati veronesi, disegnatori e sceneggiatori, e in poco tempo, grazie all’impegno e alla passione avvia una serie di progetti, primo fra tutti l’autoproduzione di una rivista trimestrale, che l’ha fatta conoscere e apprezzare, e poi ancora i monografici e i libri gioco per i più piccoli. Recentemente hanno presentato diversi volumi di pregio come Ars Regia, Hell’s Bells e il recente Pigeon Man.

I portabandiera di Cyrano Comics per Indie Crossover sono Emiliano Mujelli e Marco Bonatti.

Slow_e

Slow Production nasce a Torino, ed è quindi concittadina del Crossover Studio. Diverse volte, infatti, gli autori di Slow e quelli di Crossover hanno partecipato insieme a iniziative sul territorio piemontese. Gruppo di autori piccolo (tre persone) ma agguerritissimo, sono ormai alla vigilia dell’uscita del quarto volume della storia samurai “Where I end and you begin” e imperversano insieme all’associazione culturale BenTo in molte fiere legate al fumetto o alla tradizione giapponese.

Slow production ci ha prestato per Indie Crossover il fumettista manga/style Stefano Ferrarese.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...